logo



 HOME   STAFF
 CONTATTI  AMMINISTRAZIONE  TRASPARENTE
CHI SIAMO 
Metodi innovativi a basso impatto ambientale di coltivazione di carota e patata (M.i.bia.c.p.)
 
Partenariato Consorzio di Ricerca per l'Innovazione Tecnologica, la Qualità e la Sicurezza degli Alimenti scrl
Consorzio di Ricerche Applicate alla Biotecnologia - CRAB
Università degli Studi di L'Aquila – Dipartimento di Biologia di base ed applicata

Azienda Agricola Gallese Nicola
Azienda Agricola Meschini Caterina

Obiettivi Il progetto si propone di sviluppare metodi innovativi di coltivazione di piante orticole, carote e patate in particolare, a minore impatto ambientale (con riduzioni nell'utilizzo di agrochimici: fertilizzanti e antiparassitari, minor utilizzo di risorse idriche e aumento della biodiversità dei suoli di coltivazione) e di alta qualità organolettica e nutrizionale.
Attività Riunione di coordinamento iniziale dei partners.
Mantenimento e conservazione delle quattro specie microbiche selezionate su terreni selettivi.
Messa a punto di un formulato microgranulato per la distribuzione dei batteri alla semina.
Individuazione dei campi sperimentali e messa a punto di un protocollo sperimentale.
Analisi del suolo precedente alla batterizzazione.
Scelta delle cultivar.
Analisi della microflora endogena ed esogena dei semi.
Semina in campo con batterizzazione alla semina.
Analisi del suolo post-raccolta.
Analisi della qualità organolettica dei prodotti, le carote in particolare per il rispetto dell'IGP.
Elaborazione e analisi statistica dei dati raccolti.
Elaborazione di un protocollo di gestione e di utilizzo  delle tecniche messe a punto durante la sperimentazione.
Pubblicazione dei dati ottenuti e divulgazione.
Risultati attesi Sviluppare tecnologie innovative nel settore ortofrutticolo.
Facilitare, attraverso il sostegno per lo sviluppo di nuovi prodotti e tecnologie, processi di adattamento delle imprese lungo le filiere agricole e agroalimentari.
Contribuire  a contrastare la perdita di biodiversità e la perdita di suolo
Riduzione dei costi di produzione.
Favorire la riduzione delle emissioni di gas serra e l'uso di combustibili fossili.
Migliorare la capacità di utilizzo razionale dell'acqua e la sua qualità.
Migliorare la qualità alimentare dei prodotti ottenuti dalle piante coltivate sui suoli inoculati.
Generare nuovi sbocchi di mercato ai prodotti ottenuti.
Risultati ottenuti

Sviluppo di tecniche innovative di coltivazione di piante orticole, carote e patate in particolare, a minore impatto ambientale, con il mantenimento dell’alta qualità organolettica e nutrizionale dei prodotti, mediante l’utilizzo di inoculi microbici.

Riduzione di concimazioni azotate e fosfatiche nei test sperimentali; protezione della pianta dagli attacchi dei patogeni; stimolazione dell’apparato radicale con un miglior assorbimento di acqua e nutrienti, con conseguente riduzione di utilizzo delle risorse idriche; migliore crescita delle piante, dovuta alla sintesi di ormoni vegetali.

Redazione di protocolli sperimentali per la semina in campo del mix microbico fitostimolante.

Potenziamento e miglioramento dell’equilibrio microbico naturale del suolo danneggiato dalle pratiche agricole intensive, garantendo la fertilità del suolo. 


LE STRUTTURE 
INNOVAZIONI PRODOTTE 
BIOTECNOLOGIE SVILUPPATE 
I NOSTRI PROGETTI 
SERVIZI ALLE IMPRESE 
LINKS DI INTERESSE 
NEWS 
MISURA 124
PSR Abruzzo 2007-2013





Via S. Pertini, 106 - 67051 AVEZZANO
Tel. 0863.412296/412105 - FAX 0863.412300 - E-mail: segreteria@crabavezzano.it