logo



 HOME   STAFF
 CONTATTI  AMMINISTRAZIONE  TRASPARENTE
CHI SIAMO 
caratterizzazione e miglioramento degli Indici salutistici e sicurezza alimentare delle Produzioni Ovine tipiche abruzzesi a marchio di origine (IPrOv)
Partenariato Consorzio di Ricerca per l'Innovazione Tecnologica, la Qualità e la Sicurezza degli Alimenti scrl
Consorzio di Ricerche Applicate alla Biotecnologia - CRAB
Università degli Studi di Teramo – Dipartimento di Scienze degli Alimenti
Cooperativa "La Maielletta"
Associazione Regionale Allevatori d'Abruzzo - ARA
Consorzio Produttori Latte della Conca Aquilana, Valle dell'Aterno e Gran Sasso d'Italia

Obiettivi Il progetto intende costituire una filiera in grado di valorizzare l’allevamento ovino tradizionale abruzzese per affrontare le nuove richieste di mercato, elaborando un protocollo di produzione relativo ai regimi collettivi di certificazione esistenti (marchi) che coinvolga tutti i soggetti della filiera, dall’allevamento, al mattatoio, al laboratorio di sezionamento, al caseificio, al punto vendita finale e sia in grado di ottenere prodotti nuovi per qualità nutrizionali, di produzione eco-sostenibile e di servizio incluso.
Attività Caratterizzazione e miglioramento della carne d’agnello prodotta a marchio collettivo “ Buon Gusto Agnello d’Abruzzo” .
   
Caratterizzazione , miglioramento del latte e dei prodotti lattiero caseari tipici abruzzesi prodotti  a marchio arricchiti  con composti funzionali.

Sviluppo di protocolli tecnologici per la produzione di nuovi prodotti (yogurt, mozzarella e caciocavallo di pecora).
Risultati attesi Caratterizzare da un punto di vista chimico – nutrizionale i formaggi  e la  carne prodotti nella regione Abruzzo col marchio Buon Gusto Agnello d’Abruzzo  in relazione alle tecniche di allevamento degli animali e alle tecniche di trasformazione e conservazione dei prodotti  e di arricchire tali prodotti con principi nutritivi per la produzione di alimenti ad elevato contenuto salutistico.
Più in particolare:
  • Caratterizzare da un punto di vista  chimico - nutrizionale i formaggi pecorini e la carne di agnello destinati ad essere identificati col marchio Buon Gusto Agnello d’Abruzzo.
  • Studiare e codificare quali caratteristiche dell’allevamento ovino tradizionale abruzzese sono coerenti con le esigenze di salvaguardia dell’ambiente, sia dal punto di vista di basso impatto ambientale come rilascio di inquinanti, salvaguardia del paesaggio che come risparmio idrico, riduzione delle emissioni di gas serra.
  • Rafforzare le capacità produttive degli allevatori in modo che possano rispondere alle esigenze della grande distribuzione di uniformità di produzione.
  • Individuare le esigenze di operatori sinora marginali nella distribuzione del prodotto Buon Gusto Agnello d’Abruzzo: piccole macellerie, ristorazione, catering. Individuare come soddisfare queste esigenze, con quali fornitori di servizi.
  • Valorizzare economicamente il prodotto carne d’agnello a vantaggio sia dell’allevatore che degli altri operatori della filiera, mattatoi, trasformatori, confezionatori, distributori.

Risultati ottenuti
Costituzione di una filiera in grado di valorizzare l’allevamento ovino tradizionale abruzzese per affrontare le nuove richieste di mercato, con l’elaborazione di protocolli di produzione relativi ai regimi collettivi di certificazione esistenti (marchi). Il lavoro ha coinvolto tutti i soggetti della filiera, dall’allevamento, al mattatoio, al laboratorio di sezionamento, al caseificio, al punto vendita finale. Il monitoraggio delle aziende ovine  presenti sul territorio regionale, selezionate tra quelle dotate di una consistenza non inferiore a 80 capi, sono state individuate e analizzate con rilievi colturali e gestionali e i dati agro zootecnici di ciascuna azienda sono stati raccolti all’interno di schede appositamente redatte, relativamente al numero di capi, razza degli animali, tipologia di allevamento (estensivo, semi estensivo, intensivo, pascolo) superficie agronomica coltivata, tipologia di stalla, tipologia di dieta adottata (unifeed, tradizionale).

Analisi e caratterizzazione delle carni  d’agnello allevati nelle aziende coinvolte nella sperimentazione compresi quelli venduti a marchio “Buon Gusto Agnello d’Abruzzo”. Dall’analisi delle carni  si è proceduto alla standardizzazione dei prodotti attraverso il  miglioramento delle tecniche di allevamento e di alimentazione, mettendo a punto indicazioni per gli allevatori utili ad ottenere prodotti di elevata qualità.

Integrazione alimentare a base di Iodio, Selenio e Zinco di circa 60 pecore in lattazione, selezionate all’interno degli allevamenti prescelti. I risultati indicano che le carni provenienti dai gruppi di animali alimentati con l’integrazione di iodio zinco e selenio, hanno un contenuto nutrizionale e funzionale superiore alla carne tradizionale. Inoltre, sono state effettuate prove di caseificazione finalizzate all’ottenimento di prodotti  a basso contenuto in grasso, con valutazione dell’impatto di alcuni parametri di processo e sono stati ottenuti prodotti di qualità.

Sono stati effettuati studi finalizzati allo sviluppo di un confezionamento (atmosfere protettive) in grado di garantire la conservazione delle caratteristiche qualitative e sanitarie dei prodotti per un tempo adeguato alla catena commerciale e distributiva.

Elenco attività svolte
Relazione tecnica di sintesi

LE STRUTTURE 
INNOVAZIONI PRODOTTE 
BIOTECNOLOGIE SVILUPPATE 
I NOSTRI PROGETTI 
SERVIZI ALLE IMPRESE 
LINKS DI INTERESSE 
NEWS 
MISURA 124
PSR Abruzzo 2007-2013











Allevamento ovino, raccolta latte e trasformazione del formaggio Pecorino


Esempio di Pecorino affinato sotto crusca


Esempio di Pecorino stagionato in cella di stagionatura



Via S. Pertini, 106 - 67051 AVEZZANO
Tel. 0863.412296/412105 - FAX 0863.412300 - E-mail: segreteria@crabavezzano.it